Progettiamo il futuro. Verso un’autonomia sociale e lavorativa

ABSTRACT DEL PROGETTO

 Idea progettuale
Il Progetto prevede la realizzazione di servizi in favoredi giovani adulti tra i 18 e i 35 anni in situazione di disabilità (art. comma 1 della Legge 104/92)per orientarli e accompagnarli sia in percorsi di rafforzamento personale e sociale sia in percorsi formativi tesi ad una occupabilità futura attraverso la messa in opera di una progettualità integrata che faccia leva sulle loro risorse personali, esistenti e potenziali, e sulle risorse che il contesto territoriale di riferimento potrà mettere a lorodisposizione.

Il progetto in particolare farà riferimento ad azioni nell’ambito dell’agricoltura sociale come elementodi innovazione e inclusione sociale attiva.

Finalità
Favorire l’inclusione sociale e lavorativa dei destinatari del progetto offrendo loro strumenti specifici per potenziarne l’empowerment, promuoverne l’autonomia personale e lavorativa e migliorarne i legami sociali.
Promuovere azioni di innovazione sociale e approcci innovativi ai temi del disagio sociale; favorire la creazione di reti stabili sul territorio della Provincia di Viterbo per il contrasto ai temi dell’esclusione sociale e lavorativa delle persone in situazione di disabilità.

Obiettivi specifici:

  1. Favorire la crescita personale e professionale (self-empowerment) dei destinatari;
  2. Accompagnare i destinatari verso l’assunzione di un ruolo sociale attivo e adulto;
  3. Orientare e accompagnare la persona con disabilità nell’acquisizione di maggiori competenze personali e professionali;
  4. Offrire momenti di formazione e acquisizione di competenze;
  5. Offrire sostengo alle famiglie;
  6. Realizzare laboratori inclusivi in ambito agricolo-sociale;
  7. Favorire scambi,contattie relazioni sociali.

Azioni del progetto

  • Attività di individuazione e presa in carico dei destinatari del progetto, in collaborazione con i Servizi territoriali competenti;
  • Attività di rilevazione delle competenze, delle attitudini dei desideratadei destinatari;
  • Redazione di un progetto personalizzato individualizzato;
  • Avvio percorsi di scouting e tutoraggio;
  • Avvio di percorsi di self-empowerment;
  • Avvio di sostegno psicologico individuale e di gruppo rivolto ai destinatari;
  • Avvio di gruppi di sostegno alla genitorialità;
  • Avvio di laboratori inclusivi (attività laboratoriali, attività di formazione in situazione, attività su competenze chiaveetc)
  • Redazione di un bilancio finale del percorso per ciascun destinatario;
  • Attività di monitoraggio ex-ante, in itinere e ex-post;
  • Valutazione di impatto sociale dell’intero progetto.

Destinatari

I Destinatari diretti del progetto saranno:

15 Giovani adulti tra i 18 e i 35 anni con disabilità (art. 3 comma 1 della legge 104/92) e/o disagio psichico medio-grave diagnosticato dalle strutture sanitarie pubbliche.

E’ prevista un’indennità di 3.600,00 per ciascuno dei 15 destinatari del progetto.

 

Durata del Progetto

12 mesi a partire dalla data di eventuale finanziamento.

 

I commenti sono chiusi